Ambiente Legale Digesta Marzo-Aprile 2018

Aggiornamento

Il mancato possesso dell’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali. No, all’avvalimento. Si, al subappalto necessario


di Giulia Ursino

La pronuncia in esame (T.A.R. Piemonte 17 gennaio 2018 n. 94) è l’occasione per tornare sul delicato tema dei rapporti tra subappalto necessario e avvalimento, in relazione al requisito di iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali. I due istituti, invero, noti al Codice dei Contratti Pubblici e variamente interpretati dagli operatori del settore, si connotano per importanti profili di somiglianza, tanto che da alcuni autori il subappalto necessario  è definito come una sorta di avvalimento sostanziale. Il confine labile tra i due, trova altresì conferma nelle Linee Guida del Ministro dei Trasporti – relative alla compilazione del Documento di gara unico europeo - dalle quali emerge una sostanziale equiparazione tra le due fattispecie. In questa confusione di istituti  la sentenza in commento si pone all’interprete quale faro guida, atto a trovare il bandolo dell’intricata matassa: al contempo sancendo la possibilità di ricorrere all’istituto del subappalto necessario, per il mancato possesso dell’iscrizione all’ANGA, e tuttavia negando tale possibilità in relazione all’analogo istituto dell’avvalimento.


ACCEDI PER LEGGERE

Sommario
aggiornamento
focus
gestione
albo
231 anticorruzione