Albo Gestori Ambientali: disponibilità dei veicoli ai fini dell’iscrizione

11 febbraio 2019

Si propone il caso dell’iscrizione all’Albo di un veicolo immatricolato ad uso terzi ai fini della locazione ex art. 82, comma 5 del d. lgs. n. 285/92 codice della strada, avente massa complessiva a pieno carico non eccedente le 6 tonnellate e acquisito in locazione da una società di noleggio ex art. 84, comma 4 del codice della strada, che ne dispone mediante locazione da altra impresa di noleggio.
Ci si chiede se tale attività sia compresa nel divieto di sublocazione come indicato nella Circolare del Ministero dei Trasporti del 16 marzo 2015 prot. n. 5681 e della circolare dell’Albo Gestori Ambientali n. 345 del 30 aprile 2015.
Con la circolare n. 1 del 28 gennaio 2019, recante Disponibilità dei veicoli ai fini dell’iscrizione all’Albo si risponde che il Ministero dei Trasporti con la Circolare del 16 marzo 2015 prot. n. 5681 prevede espressamente il divieto di disponibilità dei veicoli per sublocazione. Tuttavia, si  precisa che tale divieto riguarda il caso in cui si ceda in locazione di veicolo ad impresa di trasporto per conto terzi da parte di altra impresa di trasporto di cose per conto terzi che abbia acquisito il veicolo tramite contratto di locazione senza conducente.
Se, invece, il veicolo venga utilizzato per trasporto di cose in conto proprio ed è di carico inferiore a 6 tonnellate, non si applica la disciplina della Legge n. 298/74 perchè si rientra nella previsione dell’art. 83, comma 2, ultimo periodo del codice della strada e le disposizioni riguardanti i tiolo autorizzativi.
Pertanto, l’attività di trasporto in conto proprio esercitata con veicoli di carico inferiore alle 6 tonnellate, è liberalizzata quanto ai profili autorizzativi.
Si conclude infine che nel caso concreto poiché sussiste l’ipotesi di locazione tra due imprese di noleggio e non tra due imprese che effettuano il trasporto di cose in conto proprio, non si ravvisa il divieto di sublocazione prescritto dalla circolare n. 345/2015 dell’Albo Gestori Ambientali.



Circolare 28.01.2019