In arrivo la legge Salva mare!

16 luglio 2019

È stato assegnato alla Commissione Ambiente della Camera il disegno di legge recante promozione del recupero dei rifiuti in mare e per l'economia circolare (“Legge SalvaMare”) (AC. 1939).
Il disegno di legge ha l’obiettivo di contribuire al risanamento dell’ecosistema marino e alla promozione dell’economia circolare, nonché alla sensibilizzazione della collettività per la diffusione di modelli comportamentali virtuosi rivolti alla prevenzione dell’abbandono dei rifiuti negli ecosistemi marini e alla corretta gestione.
Più precisamente, come si dice nello stesso disegno di legge, le finalità sono:

  • favorire il recupero dei rifiuti accidentalmente pescati e incentivare campagne volontarie di pulizia del mare;
  • promuovere l’economia circolare, mediante disposizioni volte a consentire la cessazione della qualifica di rifiuto con riferimento ai rifiuti accidentalmente pescati ovvero raccolti nell’ambito delle campagne di pulizia del mare;
  • incentivare campagne di sensibilizzazione sulla materia.
A tal fine,  si disciplina la gestione e il riciclo dei rifiuti accidentalmente raccolti in mare, mediante le reti durante le operazioni di pesca ovvero con qualunque altro mezzo e dei rifiuti volontariamente raccolti. Si predispone anche l’adozione di misure atte a incentivare l’uso di attrezzature realizzate con materiali a ridotto impatto ambientale.