Verifica di conformità dei rifiuti conferiti in discarica: almeno una volta all’anno. Ma è l’anno solare o l’anno civile?

01 ottobre 2019

L’art. 10, comma 2, lett. l) d.lgs. 13 gennaio 2003, n. 36 (recante Attuazione della direttiva 1999/31/CE relative alle discariche di rifiuti) prevede “l’obbligo per il gestore di presentare, almeno una volta all’anno, alla Regione una relazione in merito ai tipi ed ai quantitativi di rifiuti smaltivi, ai risultati del programma di sorveglianza ed ai controlli effettuati relativi sia alla fase operativa che alla fase post-operativa”.
La giurisprudenza ha in precedenza affermato che ove il gestore ritenga di optare per la possibilità di presentare una sola relazione annuale e ciò non sia già avvenuto nel corso dell'anno di riferimento, detta presentazione non può essere differita oltre la data del 31 dicembre dell'anno in questione, pena la definitiva omissione della possibilità di adempiere tempestivamente all'obbligo prescritto e la conseguente integrazione del reato di previsto dall'art. 256, comma quarto, del D.Lgs. n. 152 del 2006 (Sez.  3, n. 17903 del 16/06/2016, dep. 2017, Coletti, Rv. 269626)
Ma che vuol dire “almeno una volta all’anno”?
Per “anno” si intende il periodo di 365 giorni che decorre da un qualsiasi giorno dell'anno e termina il corrispondente giorno dell'anno successivo (anno solare) oppure il periodo di 365 giorni compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre (anno civile) ? Più precisamente significa che la verifica di conformità del rifiuto va effettuata ogni dodici mesi cioè un lasso di tempo che decorre dall’ultima verifica effettuata oppure  una volta in ciascun anno solare e cioè nel periodo da che va dal 1° gennaio al 31 dicembre?
La Cassazione (Sez. III del 26 agosto 2019, n. 36400) ritiene che la locuzione si riferisca all’anno civile. Se il legislatore avesse inteso fare riferimento ad un lasso di tempo di durata annuale avente una differente decorrenza – in ipotesi, quella dell’ultima verifica di conformità effettuata – avrebbe dovuto statuirlo con una diversa, più chiara, previsione.