QUESITI

Cosa deve intendersi per Combustibile solido secondario (combustibile o rifiuto)?

Ai sensi e per gli effetti del novellato1 art. 183 “Definizioni ”, comma 1, del TUA per combustibile solido secondario - CSS -  deve intendersi “il combustibile solido prodotto da rifiuti che rispetta le caratteristiche di classificazione e di specificazione individuate delle norme tecniche UNI CEN/TS 15359 e successive modifiche ed integrazioni; fatta salva l’applicazione dell’articolo 184-ter, il combustibile solido secondario, è classificato come rifiuto speciale”.


ACCEDI PER LEGGERE

Sommario