Quesiti

Quando si ha un sottoprodotto?

La nozione di sottoprodotto è stata introdotta dalla Corte Europea di Giustizia1, che ne ha tracciato un quadro definitorio.
Nella nota sentenza Palin Granit Oy del 18 aprile del 2002 la Corte ha stabilito che “un materiale o una materia prima che deriva da un processo di fabbricazione o di estrazione che non è principalmente destinato a produrlo può costituire non tanto un residuo, quanto un sottoprodotto, del quale l’impresa non ha intenzione di disfarsi […] ma che essa intende sfruttare o commercializzare a condizioni per lei favorevoli, in un processo successivo, senza operare trasformazioni preliminari”.

LEGGI DI PIU'

Sommario