QUESITI

Responsabilità penale per attività organizzata di traffico illecito di rifiuti: cosa cambia dopo l’abrogazione dell’art. 260 del TUA?

La fattispecie di traffico illecito di rifiuti  risulta integrata dalla condotta di colui il quale, attraverso un’attività organizzata, con allestimento di mezzi, compie più operazioni continuative di gestione di ingenti quantità di rifiuti (cessione, trasporto, esportazione, importazione, etc.), caratterizzate dall’abusività, al fine di trarne un ingiusto profitto.


SCARICA PDF

Sommario